logo.png
 La Clinica Veterinaria Eur Torrino offre un pronto soccorso attivo 24 ore al giorno per 365 giorni l'anno.
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button

Medicina comportamentale

gatto
IL COMPORTAMENTO DEL GATTO
 Conoscere è importante per poter rispettare. E così capire di più e meglio i gatti è un passo decisivo per convivere meglio con loro e le loro esigenze etologiche.
Le principali classi del comportamento del gatto sono:
comportamento
Comportamento sociale, che come per l'avo leone è il matriarcato, forte legame fondato dall'aggregazione di femmine imparentate che convivono nello stesso territorio allevando la prole.

Tuttavia se il territorio risulta povero di risorse si predilige una vita solitaria ed in ambienti ricchi di alimenti come quello urbano i gatti si aggregano a formare colonie definite come gruppi sociali allargati. Questa forte variabile fa si che il gatto si presenti come una specie ancora in evoluzione.

Il territorio nella sua mente è l'area da lui occupata che deve essere difesa dai cospecifici (altri gatti) tuttavia all'interno di questo si ha un'area familiare (Range) dove l'animale si muove abitualmente ma non ne ha uso esclusivo (permesso l'acceso ai cospecifici ed e all'uomo ) che a sua volta comprende un'area centrale (Core area) considerata di isolamento in cui riposa o si rifugia che difende molto attivamente. Il tutto è collegato da una rete di percorsi ben definiti i quali vanno considerati in termini spazio-temporale, così il nostro gatto per evitare incontri indesiderati e quindi conflitti mette a disposizione il Range basta che l'utilizzo avvenga in momenti diversi, avvisando attraverso le marcature odorose che segnalano come un semaforo se la strada è libera ed attraverso il controllo visivo ed una postura di attesa se non hai sentito che ho marcato!
Comportamento sessuale si espleta in poliestri stagionali di solito da gennaio a settembre le variazioni sono dovute alla illuminazone artificiale. I cicli estrali sono di di 18-24 giorni con estro di 4 giorni che si protrae fino a 10 se non avviene la copula in quanto la specie è ad ovulazione indotta ed in genere sono necessari più accoppiamenti, si tratta di un' adattamento evolutivo alla vita solitaria in modo da evitare ovulazioni non finalizzate.
Nella fase di proestro e più intensamente in quella di estro la femmina si rotola, si struscia agli oggetti, emette vocalizzazioni di richiamo e fa le fusa, è inquieta, emette più urina (anche spruzza) e se vive in casa può essere più affettuosa verso il proprietario o sporcare fuori dalla cassetta igenica. Il maschio esplora l'area Range per evitare conflitti, emette anche lui vocalizzazioni molto flebili, marca, esibisce il Flehmen(Smorfia caratterizzata dall'aspirazione forzata dei feromoni attraverso l'organo vomero-nasale), le gira intorno ed attende in quanto la femmina accetta il maschio solo al culmine dell'estro e fino a quel momento pur accettando la sua vicinanza reagisce violentemente ai tentativi di accoppiamento. Solo quando è ricettiva rimane immobile, assume la posizione di lordosi e permette al maschio l'accoppiamento.
Immediatamente dopo la gatta emette un grido si gira verso il maschio soffiando e tentando di graffiarlo, si rotola e nel giro di pochi minuti è pronta per un nuovo accoppiamento.
Comportamento alimentare, il gatto rimane un carnivoro stretto, con un intestino proporzionalmente corto e con elevato bisogno proteico, necessita di compiere numerosi piccoli pasti per questo consigliamo a voi proprietari il cibo ad libitum (sempre a disposizione), un solo pasto al giorno è quasi un maltrattamento. A parità di temperatura, la quantità di cibo ingerita è maggiore in autunno e minima in primavera infatti il peso corporeo è massimo a metà inverno e minimo in estate. Per selezionare il cibo il gatto usa la combinazione tra olfatto e gusto anche se molto importante risulta la consistenza e la temperatura del cibo fornito ricordando che essendo un predatore di prede vive predilige il cibo a 37 °.
Viene classificato come Killer ecologico in surplus, continua a cacciare anche se ha cibo a disposizione certo il tempo dedicato alla predazione si riduce se il gatto è ben nutrito e lo faccio tanto per cacciare!
comportamento
Comportamenti legati ai ritmi biologici, la giornata tipo dei nostri gatti include da 13 a 18 ore di sonno più sonnolenza, da 4 a 6 ore circa tra toelettatura e gioco; cacciare, mangiare ed esplorare occupano il resto della giornata.
Il nostro amico è un animale dalle origini solitarie ma grazie alla sua straordinaria plasticità comportamentale può vivere in gruppo o accanto all'uomo, rimane un solista-eurista (risolve da solo) ma non necessariamente è un' asociale anzi la maggior parte dei gatti domestici ama la compagnia.
 
Conoscersi per comprendersi meglio e anche se i vostri gatti non ve lo diranno mai apertamente, ringraziano.
 
Dott.ssa Silvia Molinari
Titolo

In allestimento
Titolo

In allestimento
Titolo

In allestimento
Titolo

In allestimento
Share by: